Nevegal, la terrazza sulle Dolomiti

Tortato Andrea, Rifugio Col Visentin, Nevegal

Andrea Tortato, Rifugio Col Visentin, Nevegal

L’Alpe del Nevegal è un colle delle Prealpi Bellunesi in provincia di Belluno. E’ una stazione turistica sia estiva (grazie ad una serie di percorsi e di rifugi) che invernale, grazie al suo comprensorio sciistico (complessivamente 18 chilometri di piste, due anelli da fondo da 20 chilometri e 5 impianti di risalita). Si tratta di un altopiano con alcune cime che arrivano al massimo ai  1763 metri del Col Visentin.

Nevegal, ed è questo un grande vantaggio per gli sciatori sopratutto quelli della domenica o delle scuole sci, è un luogo facilmente raggiungibile, a pochi chilometri dall’uscita autostradale della A27.

A fine del 2018 si è parlato, ancora una volta, di problemi di gestione per il Nevegal (tanto da ventilare la sua chiusura, per fortuna scongiurata), che ad essere sinceri, nei suoi oltre sessanta anni di vita, salvo rari momenti, ha visto (e superato) frequenti crisi, purtroppo a discapito degli investimenti e degli ampliamenti anche tecnologici.

Il primo impianto di risalita sul Nevegal fu aperto infatti nel 1955. Il boom si ebbe a metà degli anni ’70 quando si arrivò ad avere 20 piste e 15 impianti di risalita. Poi, nel corso degli anni gli spazi si sono ridotti.

Ecco il sito ufficiale dell’Alpe del Nevegal

In questa verticale sul Col Visentin troviamo Andrea Tortato, ex-ginnasta della Spes Mestre (me lo ricordo da piccolissimo e simpaticissimo) e ora calciatore. Con, come dice il padre Rossano che ringrazio per la foto, la ginnastica ancora nel cuore!

Grazie Andrea!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...