Un cucciolo di fiori

Guanci Anita, Museo Guggenheim Bilbao

Anita Guanci, Museo Guggenheim, Bilbao

Il Museo Guggenheim di Bilbao in Spagna è stato aperto nel 1997 ed è stato progettato dall’architetto canadese (che vive stabilmente negli Stati Uniti) Frank Gehry. Fu costruito con l’obiettivo di rivitalizzare la città e il suo effetto, da un punto di vista turistico, è stato importante. Espone  – su uno spazio espositivo di 10.600 metri quadrati – opere permanenti del Novecento, europee e americane e una serie di esposizioni temporanee sempre di arte contemporanea.

E’ stata un’opera molto criticata per gli alti costi ( si sono utilizzate soluzioni e innovazioni architettoniche) e per il fatto che fosse interamente costruito con fondi del Ministero della Cultura basca a svantaggio di altre attività. Gran parte delle critiche però sono rientrate per la ricaduta positiva sulla città (nel 2017 ha fatto quasi 1,4 milioni di visitatori!). Nel 2000 ha vinto il Premio come Museo Europeo dell’Anno.

Si è trattato del terzo spazio espositivo gestito dalla Fondazione Guggenheim (dopo quello di New York e Venezia) e di fatto uno dei tre spazi museali ancora aperti nel mondo (due sono in costruzione/progettazione e due sono stati chiusi).

Tra le sculture esposte al museo vi è Puppy, un’opera dell’americano Jeff Koons, realizzata nel 1992. Si tratta di una struttura rappresentante un cucciolo di West Highland White Terrier in acciaio ricoperta di piante e fiori (circa 60 mila vasi).

Alta 13 metri, l’opera fu prima in Germania al castello di Arolsen (fino al 1995), poi a Sydney fino al 1997 e infine acquista dalla Guggenheim per l’inaugurazione del Museo di Bilbao (nel 2000 è stata temporaneamente spostata a New York).

Poco dopo l’istallazione di Puppy a Bilbao, a giorni dall’inaugurazione del Museo, il gruppo terroristico basco ETA (Euskadi Ta Askatasuna) tentò, con finti giardinieri, di mettere esplosivo nei vasi, ma l’azione fu scoperta prima.

In questa verticale ritroviamo Anita Guanci (@anitaguanci), giovane ginnasta dell’artistica della SG Sport di Arese. Grazie Anita!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...