Archivi tag: libano

A Beirut

nadine, beirut, libano

Nadine Abou Tayeh, Beirut, Libano

Beirut è la capitale del Libano. Nell’area metropolitana abitano oggi oltre 2 milioni di persone (ovvero circa la metà degli abitanti dell’intero Libano).

Beirut è tristemente nota – soprattutto ai meno giovani – per la lunga guerra civile (1975-1990) che l’ha letteralmente devastata.  Prima della guerra civile, grazie allo sviluppo degli anni ’60, Beirut diviene la capitale economica del mondo arabo e si guadagna l’appellativo di Parigi del Medio Oriente e il Libano, grazie a lei, quello di Svizzera d’Oriente.

I fattori scatenanti la guerra civile sono molto complessi. Appartengono alla religione, alla politica e agli interessi enormi in termini economici. Sicuramente un contributo fu dato dalla guerra israelo-araba del 1967 (la guerra dei 6 giorni) che spinse in Libano una grande quantità di profughi palestinesi (la stima era di oltre 300 mila persone) e dei miliziani in fuga.

Dal 13 aprile 1975 al 13 ottobre 1990, furono 15 anni di combattimento, massacri e omicidi, sul campo lasciarono la vita oltre 150 mila persone, mentre la diaspora libanese (libanesi residenti all’estero) crebbe a dismisura.

Oggi, dopo quasi 30 anni dalla fine della guerra, Beirut è tornata ad essere la capitale finanziaria, bancaria ed economica. I segni della guerra sono però ancora molto evidenti.

In questa verticale troviamo Nadine Abou Tayeh, piccola ginnasta libanese, che ringrazio per avermi inviato questa foto e per il fatto che segue Verticali dal Mondo.

Thanks Nadine for your beautiful photo and thanks also to follow Verticali dal Mondo! I hope to see other your handstands!

 

Annunci