Archivi tag: ravenna

Omaggio a Teodorico il Grande

Favotto Sara, Mausoleo di Teodorico

Favotto Sara, Mausoleo di Teodorico, Ravenna

Ravenna è una città di circa 160 mila abitanti della costiera Adriatica in Emilia-Romagna. Ravenna ha una storia straordinaria ed è un città ricca di monumenti e opere d’arte. L’importanza di Ravenna è data dal fatto che per oltre secoli (dal 402 al 751) è stata la capitale di tre imperi: impero Romano d’Occidente (402-476), del Regno degli Ostrogoti (493-553) e del Esarcato Bizantino (568-751). Per il suo luminoso passato nel 1996 i Monumenti paleocristiani di Ravenna sono stati inseriti tra i siti Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Tra i celebri monumenti di Ravenna vi è il Mausoleo di Teodorico, una costruzione funeraria che gli Ostrogoti (tribù germanica dei Goti) dedicarono a Teodorico il Grande che è considerato dagli storici “il miglior re” dei Goti, nonché un “uomo” che costruì la pace. Egli regnò per 33 anni. L’Edificio, costruito in pietra d’Istria quando ancora Teodorico era in vita (quindi prima del 526), presenta una pianta decagonale (che richiama lo stile dei mausolei romani) ed ha la copertura costituita da un unico monolite di oltre dieci metri di diametro e dal peso di circa 230 tonnellate! Ancora oggi gli storici non sono arrivati ad una conclusione unanime su come sia stata posizionata la copertura del Mausoleo.

Le spoglie di Teodorico – contenute in una vasca in porfido ancora visibile al piano superiore – furono rimosse pochi anni dopo la morte (nel 561) durante il dominio bizantino quando l’edificio fu trasformato in oratorio ortodosso.

In questa verticale troviamo Sara Favotto (@sara.fav801), ginnasta che vanta anche un tiolo italiano e che si allena con il Gymnasium di Treviso  e che ringrazio per avermi inviato le sue belle foto a testa in giù. Grazie Sara!

 

Nel salotto in riva al mare

giulia e ludovica, lido di classe, ravenna (stefania ragno)_n

Giulia e Ludovica, Lido di Classe, Ravenna

Lido di Classe è una località balneare della riviera romagnola, frazione del comune di Ravenna. Il nome deriva dal fatto che in epoca romana, nella località denominata Classe, esisteva un porto di grande importanza.

Lo sviluppo turistico di quest’area avviene durante il boom economico degli anni ’60, quando si iniziano a costruire i primi alberghi e soprattutto villette ad uso privato. Infatti oggi Lido di Classe (che negli anni si è steso fino al fiume Savio, creando un continuo con il Lido di Savio e successivamente con Milano Marittima) è un luogo dedicato soprattutto al turismo familiare.

Tra la spiaggia è la città vi è una fitta pineta (Pineta di Classe), che è tutelata come oasi naturalistica e che contribuisce a rendere più piacevole il soggiorno. Per l’accuratezza del suo arredo urbano e delle attrezzature sulla spiaggia Lido di Classe è definito “un salotto in riva al mare”.

Sicuramente è anche il luogo da dove poter visitare la splendida città di Ravenna con i suoi tesori artistici e per divertirsi nel vicino parco divertimenti di Mirabilandia.

In questa verticale troviamo Giulia e Ludovica, due giovani ginnaste, in una bella verticale proprio sul bagnasciuga. Ringrazio mamma Stefania  per averci inviato questa foto.