Archivi tag: sudafrica

Sulla testa di Leone

Fitterstronger, The Top of Lions Head

Hanlie Signorini, Lions Head, Sudafrica

Lions Head, è una montagna situata tra la Table Mountain e la Signal Hill, in Sudafrica. Da essa, il cui picco è di 669 metri, è possibile avere una vista sull’intera Città del Capo (Cape Town). La montagna fa parte dell’ampio Parco Nazionale di Table Mountain e per giungere in cima – contrariamente alla Table Mountain dove si arriva con la funivia – servono circa un’ora di cammino (l’ultimo pezzo molto ripido, vi sono anche degli aiuti costituiti da catene).

Il nome fu attribuito nel XVII secolo dagli olandesi che chiamarono la montagna Leeuwen Kop (testa di leone) poiché assieme all’altra montagna, chiamata Leeuwen Staart (coda di leone) ricordavano un leone accovacciato.

La montagna è ricoperta di fynbos (cespugli fini, letteralmente) una tipica vegetazione arbustiva che nel 2004 è diventata Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Si contano oltre 8000 specie vegetali.

La vita dalla cima delle montagna è a dir poco meravigliosa e secondo molti almeno una volta nella vita bisogna ascendere con la luna piena!

In questa bella verticale ad una mano ritroviamo Hanlie Signorini (@fitterstronger), straordinaria atleta che si cimenta nelle più difficili (e massacranti) “Spartan Race” e che ringrazio per avermi fatto usare le sue foto!

Thanks a lot Hanlie to allowed me to use your very nice handstands pictures!

 

 

Sulla montagna della Tavola

Fitterstronger, On top of Table Mountain

Hanlie Signorini, Table Mountain, Sudafrica

La Montagna della Tavola (Table Mountain) è un monte di circa 1000 metri piatto che sovrasta Città del Capo in Sudafrica. Si tratta in qualche modo anche di un simbolo della città. Il fronte che guarda la città è lungo quasi tre chilometri ed è sostanzialmente piatto. Il suo picco, chiamato Maclear’s Beacon è alto 1086 metri. Di fatto non è un vero e proprio picco, essendo alto appena 14 metri più dell’arrivo della funivia!

La montagna è parte del Parco Nazionale della Montagna della Tavola, istituito nel 1998 e grazie alle sua varietà botanica dal 2004 l’intera regione è divenuta sito patrimonio dell’Umanità UNESCO.

La prima funivia che conduce sulla cima fu inaugurata nel 1929 (quella attuale è stata inaugurata nel 1997), e trasporta 65 persone in 7 minuti, con una cabina girevole che permette di osservare il panorama, magnifico, da ogni angolazione. La montagna che presenta diverse possibilità di ascesa con sentieri o con una scalata.

Il panorama dall’alto è mozzafiato e sono molti i punti panoramici che si possono raggiungere in poco tempo e comunque in modo semplice.

In questa verticale sulla cima della montagna troviamo Hanlie Signorini (@fitterstronger), atleta calistenica molto dinamica, che pratica spartan race e ama viaggiare e stare in verticale. Non è cortese parlare dell’età di una signora, ma Hanlie ci tiene a far sapere che ha superato le cinque decadi di vita in uno stato di forma che è invidiabile!

Ringrazio Hanlie di avermi fatto usare le sue verticali intorno al mondo!

Thanks a lot Hanlie to allowed me to use your very beautiful handstands pictures! Congratulations on your activities!

Al faro

Borhani Nassim, Green Point Lighthouse, Cape Town

Nassim Borhani, Green Point Lighthouse, Cape Town, Sudafrica

Cape Town (in italiano Città del Capo) è la capitale legislativa del Sudafrica e, con quasi 4 milioni di abitanti, la terza città più popolata del Sudafrica. Storicamente fu il primo insediamento europeo in Sudafrica ad opera della Compagnia Olandese delle Indie Orientali nel XVII secolo.

 Il Green Point Lighthouse è un faro operante nella città di Cape Town in Sudafrica. Localizzato a Mouille Point, fu accesso il 12 aprile 1824 e costituisce il primo faro su di una struttura del Sudafrica. All’origine aveva una lampada Argand (lampada ad olio che grazie ad un sistema di flussi d’aria, aveva una luce più intensa, più bianca e più stabile) che bruciava olio ricavato dallo sperma di balena. Inizialmente era visibile a 6 miglia nautiche. Nel 1922, grazie all’uso di lampade elettriche la sua portata fu estesa a 22 miglia nautiche.

Ancora oggi, la cui portata è stata estesa a 25 miglia, emette un flash ogni 10 secondi.

Il faro fa parte di un circuito di fari visitabili a Cape Town.

In questa verticale troviamo Nassim Borhani iraniana che vive in Sudafrica, (@nassimborhani) personal trainer, istruttrice di TRX (allenamento in sospensione) e istruttore di yoga, che ringrazio per averci portato in Sudafrica.

Thank you Nassim for this picture and for letting us talk about South Africa!